Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page

1750 GT Veloce prima serie

Last Update: 1/21/2016 3:29 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/26/2011 12:02 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Come ho già scritto, ho iniziato insieme a mio padre la lunga e tortuosa strada che riporterà all'originalità il GTV che comprò nell'85, e che era stato trasformato dal precedente proprietario in un 2000.

Volevo chiedere aiuto su alcuni particolari, a Patrick o chi abbia conoscenza accurata di questo modello.

Indicando il numero di Telaio all'archivio storico (se necessario lo passo via PM), è venuto fuori come sapevamo già dalle tracce trovate in zone nascoste che il colore originale era il giallo ocra (cosa che mi fa veramente felice, è il mio colore preferito!).

E sorto subito un problema invece con gli interni: mi aspettavo che fossero i classici del 1750, quelli di similpelle (nel mio caso, l'abbinamento con giallo ocra è il nero, o meglio un grigio talmente scuro da sembrare nero), come nella prima foto che metto sotto.

Invece all'archivio storico risultano "in panno e finta pelle grigio unito".

In pratica, se ho capito giusto, la parte centrale del sedile non è in pelle quadrettata ma dovrebbe essere nel classico panno alfa di quei tempi, ma grigio scurissimo come la pelle, e non del classico grigio piuttosto chiaro come nella seconda foto (che si riferisce però agli interni di un 1600, mi è
servita solo per farmi un'idea)..

Qualcuno ha della documentazione su questi sedili? Per farli fare correttamente dovrei avere, oltre che il tipo esatto di materiale e di colore, anche delle fotografie che permettano di riprodurre esattamente le cuciture e l'imbottitura, che suppongo differente da quella dei sedili a quadretti, che hanno le fasce a salsicciotto.

In rete, data l'estrema rarità di questo interno, non trovo nulla di utile.
Un commissario ASI di mia conoscenza conferma l'esistenza (ed estrema rarità) di questa tipologia di interno (non mi ha ancora risposto sul colore).
Dice di non preoccuparsi e mi consiglia di farli tutti in pelle, perché l'importante per avere l'originalità è montare una tipoligia di interno prevista all'origine; però ora che so come devono essere fatti, la tentazione di farli giusti è forte, ma vorrei prima vedere come sono fatti, anche perché altrimenti sarebbe impossibile farli rifare fedelmente.

Inoltre devo intervenire anche su molti altri particolari:
- sostituzione paraurti anteriore con uno coi fori di fissaggio del gruppo
frecce/posizioni (GIA' RECUPERATO)
- sostituzione frecce/posizioni anteriori (ora incassate nella carrozzeria,
andranno tappati i fori)
- mascherina (GIA' RECUPERATA, manca solo lo scudetto)
- paraurti posteriore (quello attuale ha i fori con le luci di illuminazione a
trapezio incassate)
- fari posteriori
- pannellature interne (quelle attuali hanno le cuciture verticali e un solo
listello cromato in basso, ci vogliono quelli lisci con due listelli giusto?)
- farfalle apertura deflettori (attualmente monta le manopole tonde con la
parte centrale in plastica nera)
- manovelle alzaverti (attualmente monta quelle piatte con l'inserto nero e la
manopola tonda grossa, che fa coppia con quelle dei deflettori).
- da rimuovere gli indicatori di direzione sui parafanghi anteriori


Per ora non mi viene in mente altro.

Per caso qualcuno ha disposizione fotografie o documentazione che mi possano aiutare nella ricerca delle parti giuste, o qualsiasi altro buon consiglio da darmi?



OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
1/26/2011 4:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Allora io ricordo di aver già visto sia il "solito" similpelle nero o Avana, come sulla foto qui, sia il vero cuoio (rarissimo) in tinta rosso scuro. L'interno misto panno/similpelle non l'ho mai visto dulla 1750 GTV.

Ecco il vero cuoio rosso

Andro' a guardare nella documentazione, ma forse l'archivio è il posto più probabile per farsi mostrare com'era.

Intanto, ho trovato delle foto di 1750 berlina con panno/similpelle, in questo caso beige. Essendo molto diversi i sedili del GTV rispetto alla berlina, non aiuta molto, ma almeno abbiamo imparato qualcosa:


1750 berlina

Continuiamo a cercare.
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
1/26/2011 5:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/27/2011 12:20 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sei un grande come al solito Patrick!!

Quella con gli interni rossi l'avevo già vista; oltre a colore e materiale cambia il motivo della parte centrale dei sedili, che non è a quadretti come la similpelle, e i panelli, che in similpelle sono lisci e qui hanno le cuciture in diagonale nella parte alta e anche il bracciolo in vera pelle.

Quelli del secondo link che mi hai messo [SM=g28003] invece sono proprio loro, e confermano quanto mi ha detto il commissario ASI.

Certo ha ragione a consigliarmi di farli tutti in similpelle, così mi pare facciano abbastanza schifo!!!! [SM=g27994]

In ogni caso, questa foto è sufficiente per attestarne l'esistenza ma non per farli riprodurre.

Inoltre, il centro documentazione mi ha passato l'elenco sotto; non capisco la voce "Fasce laterali, parte post. schienale sedili ant. -> texalfa intrecciata": ma la parte col motivo a quadretti è mica solo quella centrale? Ai lati mica è liscia? Boh... [SM=g27993]

Cielo mont. post. texalfa forata colore neutro



Per cuciture cielo filati in nylon colore neutro



Medaglione parte post. cielo texalfa accoppiata colore neutro



Per cuciture sedili e tapp. filati in cotone colore nero



Cruscotto pavimento longheroni traversa post tappeto moquette colore nero fumo



Parte sup. appoggia braccia, pannelli porte, texalfa elastica colore nero

riv. portacenere, fianchetti post.



Mont. ant., soffietto cambio, ripiano post. texalfa elastica colore nero



Passaggio ruote, fasce cuscino ant. e post. texalfa elastica colore nero



Fasce laterali, parte post. schienale sedili ant. texalfa intrecciata colore nero



Parte centrale sedili panno colore grigio
[Edited by piazzone77 1/27/2011 12:20 AM]
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
1/27/2011 1:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Nei cataloghi, libri e ritaglio di stampa a casa, non ho trovato niente in merito ai rivestimenti in panno.

Comunque, "Texalfa" è il nome della similpelle e quindi il panno grigio sta solo sulla parte centrale dei sedili.
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/27/2011 6:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Si l'avevo capito che il panno è solo sulla parte centrale... è scritto nell'ultima riga del mio post precedente! [SM=g27988]

Quello che mi lascia perplesso è la penultima riga:

Fasce LATERALI, parte post. schienale sedili ant. texalfa intrecciata colore nero.

Nella foto che mi hai trovato tu si intravede che anche lo schienale nella parte centrale è grigio, mentre le fasce laterali erano si in Texalfa, ma dubito che fosse intrecciata.

A meno che per intrecciata non intendano il motivo a quadretti che era tipico della parte centrale, ma qualcos'altro, magari il tipo di materiale della parte posteriore del Texalfa, che gli da una consistenza e un aspetto diverso da quella "elastica" (terzultima riga e precedenti).
[Edited by piazzone77 1/27/2011 6:12 PM]
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
1/28/2011 2:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
piazzone77, 27/01/2011 18:09:

S

Fasce LATERALI, parte post. schienale sedili ant. texalfa intrecciata colore nero.

Nella foto che mi hai trovato tu si intravede che anche lo schienale nella parte centrale è grigio, mentre le fasce laterali erano si in Texalfa, ma dubito che fosse intrecciata.




Ho postato il tuo quesito su un sito francese dove ci sono esperti di questo tipo di questioni, perché qualcuno ha lavorato a lungo in concessionaria.

Nessuno, finora, ha mai visto dal vero una similie finizione, ma dal catalogo delle opzioni, salta fuori che si' c'era il panno/texalfa, solo che come giustamente sottolinei, NON INTRECCIATO!



Ti tengo aggiornato se e quando viene fuori qualcosa di nuovo.
[Edited by gtv2000 1/28/2011 3:20 PM]
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/29/2011 10:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Patrick, sei impareggiabile come al solito.

Al Centro Documentazione non hanno niente, i Francesi e miei amici collezionisti (gente che, comunque, ne sa davvero parecchio!) non sapevano neppure dell'esistenza, solo il commissario Asi se li ricordava ma non ha documenti.

E tu mi tiri fuori prima l'unica foto disponibile, e poi questo catalogo delle opzioni!

Che è davvero utilissimo, perché conferma l'esistenza,a mi esclude i dubbi sul texalfa (in pratica il panno grigio sostituisce il texalfa intrecciato) e permette forse di risalire con certezza al materiale.

Chi te l'ha passato?

Può farmi avere una foto più grande o una scansione, e magari il codice originale dei materiali se è indicato?

Con quello potrei scrivere a quello che mi risulta essere il maggior, se non l'unico produttore della replica di questi tessuti, e procurarmi il panno giusto!

www.trinchero.com/

Grazie ancora! [SM=g27998] [SM=g27998] [SM=g27998] [SM=g27998]
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
1/29/2011 12:26 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Grassie! [SM=g27985] [SM=g27986] [SM=g27995]

Ora vedo se posso ottenere di più, perché chi ha tirato fuori il documento non è uno che conosco particolarmente bene.

Ho chiesto qui
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/29/2011 6:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Fortunatamente ho studiato francese alle medie e non ho difficoltà a leggerlo;

potrei anche registrarmi per rispondere direttamente però purtroppo dopo quasi 20/25 anni di inutilizzo sono parecchio arrugginito e avrei qualche difficoltà in più a scrivere in maniera decente;
quindi se hai voglia di proseguire tu la discussione sarebbe meglio... [SM=g27998] [SM=g27998] [SM=g27998]

Vedo che hai scritto che "l'amico italiano esita tra l'originalità, che a prima vista non è così elegante, e il classico rivestimento texalfa liscio/intrecciato" non è del tutto esatto:
ho detto io stesso che sembrano fare abbastanza pena come accoppiamento il texalfa e il panno, però ho scritto anche se trovo documentazione sufficiente li faccio sicuramente così, anche perché sta venendo fuori che sono una vera rarità e la cosa mi fa piacere.

Però se non trovo sufficiente materiale per farli riprodurre con certezza sono costretto a ripiegare sui classici.

Adesso provo a scrivere a Trinchero, che a quanto mi risulta in Italia è il maggiore se non l'unico produttore di materiali di rivestimento d'epoca.

Gli allego la foto del 1750 che mi hai trovato e quella del catalogo finizioni e voglio vedere se riesce già a risalire al materiale giusto e se, magari, ha pure documentazione al riguardo: se si occupa di replicare stoffe d'epoca deve pur avere un qualche archivio.
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/30/2011 2:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mi stavo chiedendo: secondo te, si potrebbe riuscire a contattare il proprietario (o ex proprietario) di quel GTV bianco sul sito Anamera, per chiedergli se ha altre foto degli interni?
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
1/30/2011 3:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Difficile, ma le scansioni dettagliate sono state postate di là.
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/30/2011 9:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ho scritto a Trinchero fornendo i pochi dati che ho, vediamo cosa salta fuori.

Se crea riproduzioni originali deve pur avere una qualche documentazione e/o archivio dove andare a pescare no?
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
1/31/2011 9:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ho preso appuntamento con il sig. Fazio per andare a spulciare l'archivio fotografico a metà febbraio.

Speriamo salti fuori qualcosa...
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
2/15/2011 11:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mi sono sorti alcuni dubbi sulle altre parti che devo recuperare.

1) sotto le frecce anteriori, che sulla prima serie erano montate sul paraurti, ci va oppure no questo rialzo?
cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=390182452228&ssPageName=STRK:MES...

Da questa foto parrebbe proprio di si.
upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/ef/Alfa_Romeo_GT_Ve...

Però mi sembra di vederne alcuni che non ce l'hanno, infatti la freccia sembra storta.
www.tommycarclassic.com/dettaglio.php?modello=434

2) la scritta "disegno di Bertone", che dovrebbe essere a sfondo nero e non blu, va su entrambe le fiancate o solo su una e se è questo il caso, quale?
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
2/16/2011 9:41 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
piazzone77, 15/02/2011 23:37:

Mi sono sorti alcuni dubbi sulle altre parti che devo recuperare.

1) sotto le frecce anteriori, che sulla prima serie erano montate sul paraurti, ci va oppure no questo rialzo?
cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=390182452228&ssPageName=STRK:MES...

Da questa foto parrebbe proprio di si.
upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/ef/Alfa_Romeo_GT_Ve...

Però mi sembra di vederne alcuni che non ce l'hanno, infatti la freccia sembra storta.
www.tommycarclassic.com/dettaglio.php?modello=434

2) la scritta "disegno di Bertone", che dovrebbe essere a sfondo nero e non blu, va su entrambe le fiancate o solo su una e se è questo il caso, quale?



Il rialzo: probabilmente, si', ma non ho il catalogo ricambi specifico

Le scritte Bertone da entrambi i lati.

OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
2/16/2011 2:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

grazzzie! [SM=g27998]
OFFLINE
Post: 6,186
Registered in: 8/28/2009
Age: 58
Gender: Male
2/16/2011 4:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Non so un grancghé dei pezzi specifici per 1750 1° serie, ma 40 euri per un solo rialzo forse sono esagerati. Secondo me ne trovi di usati a meno.

I "disegno di Bertone" invece vanno comprati nuovi riprodotti perché quelli originali perdono la cromatura col sale, fango ecc. e/o si staccail nero del fondo.
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
2/22/2011 8:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Beh, la coppia di fanali completi li trovo a non meno di 200€ usati o 300€ nuovi.

La coppia dei fari posteriori per ora a meno di 500€ nada.

Ora ho beccato di c@lo un'asta per la coppia paraurti anteriore/posteriore con tanto di fanalini davanti e luci targa dietro a 250€.

Se consideri che stavo per comprare i fanalini a 300€ e il paraurti posteriore a 200€... e in più ho un altro paraurti anteriore in ottime condizioni.

Ci vuole solo un po' di fortuna e tanta pazienza... oltre ovviamente al portafogli col buco...
OFFLINE
Post: 1,941
Registered in: 8/28/2009
Location: MILANO
Age: 47
Gender: Male
2/23/2011 4:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Oggi sono stato al Centro Documentazione di Arese.

Non ho trovato foto dei sedili in quella configurazione, ma almeno è emerso che il codice del panno grigio è identico a quello della 1750 Berlina e della Giulia Super, per cui almeno reperire il materiale corretto non è più un problema.

Patrick ti saluta Fazio... [SM=g27988] [SM=g27987]
[Edited by piazzone77 2/23/2011 4:32 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:13 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com